Stampa questa pagina

Meditazione del 08 novembre 2019

"Finalmente, mandò loro suo figlio, dicendo: “Avranno rispetto per mio figlio"" (Matteo 21:37)

IL RISPETTO PER DIO

Molti non hanno piacere che gli si parli di Dio, essi dicono: "Poco importa la religione, ciò che conta, è di avere del rispetto per Lui". Il rispetto per Dio è certo cosa di grande importanza; ma non è la mancanza di ciò al quale ogni essere umano dovrà un giorno rendere conto. Occorre fare molto di più: bisogna ascoltare ciò che Egli proclama nella Sua Parola. Dio "ha parlato a noi mediante il suo Figliuolo" (Ebrei 1:2), mandandoLo a morire sulla croce per liberare l'uomo dalla sua miseria e dal suo peccato. Il vero rispetto di Dio condurrà, dunque, alla vera fede, non una semplice religione, ma una fede che rischiara la vita quando tutto si oscura e che è un rifugio prezioso nei momenti difficili. La fede, è credere in un Dio d'amore che vuole liberarci dal peccato e donarci vera gioia, e per questo ha dato il Suo Figliuolo. La fede è dunque credere in Gesù, Colui che morì per noi. Rifiutare di udire parlare di Gesù, è mancanza di rispetto per il Figliuol di Dio, è sprezzare l'amore di Dio.