Stampa questa pagina

Meditazione del 08 ottobre 2019

"L'ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà e ingiustizia degli uomini che soffocano la verità con l'ingiustizia" (Romani 1:18)

PROBLEMI ATTUALI

Vi è attorno a noi un "inquinamento" morale e spirituale che sommerge il mondo attuale: completo rilassamento dei costumi, egoismo, violenza, ecc... Tutte queste cose sono menzionate nell'epistola ai Romani. L'apostolo, ispirato da Dio, mette a nudo la causa ed il rimedio di questo stato di cose. La causa sta nel rifiuto di riconoscere Dio da parte degli uomini: "Pur avendo conosciuto Iddio, non l'hanno glorificato come Dio, né l'hanno ringraziato. Dicendosi savi son divenuti stolti" (Romani 1:21,22). Dio non ci ha creati come dei robot, Egli ci lascia liberi di fare o meno la Sua volontà. Ma l'uomo, ribelle, si è lasciato andare all'impurità, alle passioni infami, all'immoralità. Questo purtroppo è il ritratto dell'umanità. Quale è allora il rimedio? Non v’é nessun altro se non l'Evangelo di Gesù Cristo! Esso è la potenza di Dio per salvare chiunque crede. L'uomo si trova lontano da Dio, ma Gesù li libera dalla schiavitù del peccato e dà finalmente un senso alla vita di chi crede in Lui.